Impianto aspirapolvere centralizzato: caratteristiche principali

Oggigiorno esistono diverse soluzioni per tenere pulita la propria casa in modo efficiente.
Probabilmente, uno degli strumenti più innovativi è l’impianto di aspirazione centralizzato, ovvero, un sistema che garantisce il massimo della pulizia in tutta comodità grazie al sistema di tubi flessibili per l’aspirazione.


Cos’è l’aspirapolvere centralizzato e come funziona

L’impianto di aspirazione centralizzato è un particolare sistema di aspirazione delle polveri (e non solo) che può essere installato all’interno di edifici residenziali per contribuire alla salubrità degli ambienti.
Tale tipo di sistema è estremamente utile per chi ha immobili di notevoli dimensioni, che necessitano di molto tempo per poterle pulire da cima a fondo. L’impianto di aspirazione centralizzato è essenzialmente costituito da due sistemi:

  • Bocchette di aspirazione: collocate in punti strategici della casa da cui, grazie ad appositi tubi flessibili, è possibile raggiungere comodamente più stanze;
  • Locale deposito dedicato alla raccolta delle polveri e della sporcizia: collocato in una zona separata dal resto della casa (generalmente nel garage oppure in cantina o all’esterno della casa) collegato alle bocchette da tubazioni situate all’interno delle pareti. 

Caratteristiche principali

Alcune delle principali caratteristiche che motivano la scelta di questo tipo di impianto sono:

  • Rimozione delle micro polveri: le persone allergiche alla polvere hanno sempre difficoltà a mantenere l’ambiente domestico salubre e privo di allergeni, ma con un sistema di aspirazione centralizzato questa problematica può essere notevolmente ridotta. Infatti, questi dispositivi catturano anche le micropolveri e contrastano, così, i sintomi della rinite allergica;
  • Silenziosità: un altro importante vantaggio dei sistemi di aspirazione centralizzata è la silenziosità. Infatti, spesso si teme che tali impianti siano piuttosto rumorosi, ma non è così. La centrale aspirante raggiunge un livello di rumorosità di 60 dB al massimo, e inoltre installarla lontano dall’ambiente principale consente di ridurre ulteriormente il rumore percepito nelle stanze;
  • Praticità: il tubo del sistema di aspirazione centralizzato è leggero e pratico, peranto facilita notevolmente le operazioni di pulizia. Grazie al suo peso ridotto, il tubo può essere maneggiato con estrema facilità, riducendo lo sforzo fisico durante l’utilizzo. Inoltre, è flessibile, e permette anche di raggiungere facilmente angoli difficili e aree strette che sarebbero altrimenti inaccessibili;
  • Manutenzione semplice:in un sistema di aspirazione centralizzato, il contenitore di raccolta è solitamente piuttosto grande, il che significa che può raccogliere una grande quantità di sporco e detriti prima di dover essere svuotato. Questo riduce significativamente la frequenza con cui è necessario occuparsi della manutenzione, permettendo di risparmiare tempo e fatica. Inoltre, i filtri del sistema di aspirazione centralizzato durano molto a lungo e richiedono poche sostituzioni e pulizia.

A cosa prestare attenzione

Ovviamente anche gli impianti di aspirazione centralizzati hanno degli aspetti a cui prestare la dovuta attenzione. Innanzitutto, è possibile realizzare questo tipo di impianto solo in una casa in costruzione oppure in un immobile da ristrutturare completamente. Solo in rari casi può essere installato in case già finite ed abitate. 

Ancora, è necessaria una progettazione accurata, soprattutto in case che presentano un’architettura complicata. Questo perché è necessario predisporlo in modo da posizionare le prese aspiranti in modo che possano coprire la maggior superficie possibile.

You May Also Like

Dispositivi anticaduta: gli obblighi di legge

L’ARREDAMENTO PERFETTO PER IL PROPRIO GIARDINO: DA DOVE INIZIARE?

4 CONSIGLI PER SCEGLIERE LA CARTA DA PARATI

ARREDARE LA CASA AL MARE, LA SCELTA DEI PAVIMENTI