Il meglio e il peggio del 2012 – Best & Worst 2012

Ormai ne ho fatta un’abitudine, ultimo post dell’anno e tempo di tirare le somme, cosa buttare e cosa portare nel 2013. Il mio personale punto di vista su ciò che mi è piaciuto e ciò che non ho per nulla amato dell’anno appena trascorso.

BUTTARE: Le espadrillas
Che siano di Chanel o che siano state acquistate in un negozietto hippie a Formentera, trovo che siano le calzature più brutte del 2012. Stanno male praticamente a tutti, ragazze o ragazzi super cool, fisici perfetti, ma nulla da fare, io le trovo orrende e mi dispiace se le avete acquistate e vi piacciono da matti, ma io le boccio, senza possibilità di rimandale a settembre.

TENERE : Le scape a punta
Finalmente le scarpe con plateau stanno lasciando il passo alle ben più eleganti scarpe a punta, molto femminili, molto più portabili, soprattutto per chi come me si ritrova un fidanzato non troppo alto.

BUTTARE: Donne che usano il proprio corpo per far parlare di sé , perchè il cervello se lo sono perso per strada.  Vedi Nicole Minetti e non aggiungo altro.

TENERE : Donne magari non particolarmente belle o con il portamento di una regina, ma che spiccano per la loro personalità ed intelligenza. Michelle Obama ha dimostrato ancora una volta che la first lady non è solo un’icona di stile, ma parte della coppia presidenziale, non sbagliandone mai una.

BUTTARE: look con teschi, ebbbasta!!! Hanno proprio stufato. 
Dopo due anni in cui si vedono in tutte le salse, i teschi mi hanno stancato e spero di non vederli più nel prossimo anno. 
TENERE: la moda comoda, fatta di felpe, maglioni caldi, la moda portabile e alla portata di tutti. 
BUTTARE: il flirt FICO-BALOTTELLI. 
Anche qui direi basta!!! Dopo aver seguito i vari pellegrinaggi della Fico, letto tutte le lettere sui giornali di gossip durante l’estate, sembrava che la coppia avesse fatto pace e invece la povera Pia ( ussignore che nome le è toccato ) si è ritrovata ancora senza padre, sì insomma, buttiamo gli uomini che è meglio perdere che trovare 
TENERE: la Beckham Family 
Io li amo. A parte che vorrei sapere chi non lo ama Beckham, però la sua famiglia mi piace un sacco, quattro meravigliosi figli, sempre uniti e stilosi. 
Chiudo questo post ringraziandovi per essere stati con me in tutto questo anno, per avermi fatto compagnia, per avermi letto e per avermi commentata, da parte mia spero di avervi strappato qualche sorriso e dato qualche consiglio utile. Per il 2013 vi auguro il meglio, di riuscire a realizzare i vostri sogni, di crederci fino in fondo e fare il possibile per renderli reali… MAKE IT HAPPEN

You May Also Like

UN CALENDARIO DELL’AVVENTO PIENO DI REGALI PER I BAMBINI DELL’OSPEDALE SAN BORTOLO DI VICENZA

SUN STRIPPING, come realizzarlo.

UNA CITTA’ TUTTA DA SCOPRIRE: BRUXELLES

DA LONDRA AL GOODWOOD FESTIVAL OF SPEED CON FORD