3 CONSIGLI PER MIGLIORARE L’ILLUMINAZIONE DOMESTICA

illuminazione casa lamoada zava

Una buona illuminazione può aggiungere fascino e personalità a qualsiasi stanza, purché trovi la posizione e gli elementi giusti.

Prepara carta e matita perché mettiamo a tua disposizione i migliori trucchi e linee guida per migliorare l’illuminazione domestica, in modo che tu sappia come posizionare le lampade nella tua casa e quale tipo di luce scegliere per far sì che la luce esalti la tua stanza senza abbagliare.

Inizia sfruttando la luce naturale

Prima di capire quale tipo di illuminazione adottare in casa, dovrai imparare a sfruttare la luce naturale già presente. La luce naturale è importante in quanto trasmette una sensazione di serenità e benessere. Quindi cercare di rendere la luce il più naturale possibile è una priorità.

L’uso di pareti in colori chiari è solitamente molto utile per far riflettere la luce e diffonderla in tutta la stanza. Almeno l’ambiente che necessita di più luce, dovrebbe avere una decorazione in toni chiari in modo da aumentare la sensazione di luminosità. Possono essere mobili, divani o accessori nei toni del bianco o del beige.

Affinché la luce in eccesso non dia fastidio, cerca di renderla più soffusa con tende sottili e di colore chiaro, soprattutto sulle finestre che ricevono più luce durante il giorno. Puoi posizionare invece un’altra tenda un po’ più spessa per i momenti di relax, quando vuoi meno luce. Decorare con specchi infine, dona ampiezza e permette una migliore trasmissione della luce, in particolar modo nei corridoi.

Studia l’illuminazione del soffitto

In tutte le stanze della tua casa deve esserci almeno una luce posizionata sul soffitto, compresi ingresso e corridoi, due zone che quasi sempre dimentichiamo. Oggi c’è una vasta scelta di lampadari moderni da installare nel punto centrale della stanza: lampadari a sospensione, plafoniere, applique o faretti ad incasso in tantissime forme, colori e modelli.

La scelta dipende dalla forma e dalle dimensioni della stanza, ma anche dal suo stile. Ad esempio, posizionare una lampada a sospensione in un bagno è una pessima opzione, rispetto a una plafoniera che risulterà molto più compatta e funzionale. L’illuminazione con faretti LED, invece, funziona molto bene in soggiorni e sale da pranzo in quanto consente di dirigere la luce dove serve, potendo distribuirla al meglio.

Scegli le lampade ausiliarie

Oltre all’illuminazione principale, avrai bisogno di un’illuminazione extra a seconda dei metri quadrati di ogni stanza.

Il trucco per ogni stanza sarebbe quello di posizionare delle lampade ausiliarie. Si tratta di un’illuminazione che, da spenta, non consuma energia elettrica e poiché la accendi solo di tanto in tanto, non comporta alcuna spesa. Un altro punto a favore è che ci sono lampade da terra, lampade da tavolo e applique che arredano, un punto in più per pensare all’acquisto di lampade per un’illuminazione extra.

Pensa che, anche se normalmente usi una lampada da soffitto per illuminare il soggiorno, ci sono momenti in cui stai cenando o leggi il giornale e hai bisogno di luce extra. Per questi momenti, le luci ausiliarie o l’installazione di lampade a LED dimmerabili è un’ottima scelta.

illuminazione per la casa per aggiungere fascino

You May Also Like

L’ARREDAMENTO PERFETTO PER IL PROPRIO GIARDINO: DA DOVE INIZIARE?

4 CONSIGLI PER SCEGLIERE LA CARTA DA PARATI

COME ILLUMINARE UN SALOTTO DALLO STILE GLAMOUR

Tendenze Natale: salotto con addobbi

TENDENZE NATALE 2021, COME DECORARE LA CASA