LAVORO E GENITORIALITA’, L’AIUTO CONCRETO DI MELLIN ATTRAVERSO IL PROGETTO PARTO E RIPARTO

Lo sai che 1 donna su 3 lascia il proprio posto di lavoro dopo la nascita del primo figlio? Sono certa che in questi difficili mesi, tutte noi donne abbiamo attraversato momenti di crisi, in molte ci siano sentite inadeguate, sopraffatte dal doversi dividere tra l’accudimento dei propri figli e il lavoro.  Ma non siamo sole e il progetto PARTO E RIPARTO di Mellin nasce proprio per questo, per dare un supporto concreto a tutte le mamme e i papà che affrontano la genitorialità.

Essere un genitore che lavora implica enormi sacrifici, ma soprattutto, mi dispiace ammetterlo, sono le donne a risultarne più svantaggiate. L’ho vissuto sulla mia pelle. A volte mi sono sentita incompresa. Mi sono sentita dire da persone molto vicine “ma sei tu la mamma”. Perché questa disparità? E pensare che siamo nel 2020. Purtroppo, ancora oggi le discriminazioni in questo ambito colpiscono le coppie che decidono di diventare genitori e, forse per retaggio culturale, sono spesso le donne a subire le peggiori ripercussioni in ambito lavorativo. Avanzamenti di carriera che svaniscono, mobbing, minore credibilità.

Per questo il progetto di Mellin, voluto da Sonia Malaspina, HR director Mellin mi fa tirare un sospiro di sollievo. Le cose stanno cambiando, anche se ci vorranno ancora molti anni per vedere dei cambiamenti su tutto il territorio nazionale. Ma sono i piccoli traguardi di ogni giorno a permetterci di raggiungere grandi obiettivi.

Il progetto PARTO e RIPARTO per favorire e sostenere la maternità e la genitorialità inizia nel 2011 con la nascita del Baby Decalogo, uno strumento con cui l’azienda si impegna a supportare la genitorialità e vivere positivamente la maternità sul posto di lavoro. Dal allora sono stati fatti moltissimi passi avanti e nel 2018 nasce ufficialmente “Parto e riparto” che ha visto di recente un’evoluzione anche all’esterno dell’azienda con la creazione di un nuovo portale dedicato, un supporto concreto per i genitori.

Nel portale si possono trovare articoli di diverso genere, di tipo pedagogico per accompagnare i genitori nelle diverse fasi della crescita dei propri figli e altri di impronta più psicologica per supportarli nei momenti più delicati. Vi consiglio di leggerli, sono veramente interessanti, ad esempio quello su come trovare un punto d’incontro con la suocera o preparare il bimbo all’arrivo del fratellino.

Ci sono poi anche varie informazioni che riguardano supporti economici per le famiglie. Ma non è ancora finita!!! Compilando il form, è possibile richiedere una consulenza one-to-one con un esperto di diverse aree e presto sarà disponibile anche quella psicologica! Molte mamme devono superare momenti difficili e un supporto psicologico potrebbe essere fondamentale per convincersi a chiedere aiuto alla propria famiglia e a degli esperti.

Mellin ha un sogno, quello di essere un alleato dei genitori e credo che con questa iniziativa totalmente gratuita, stia dando un vero supporto concreto alla genitorialità.

Lascia un commento...

About Me

Blogger, social media manager, fashion addicted. Scrivo ovunque, anche sui fazzoletti di carta. Contributor per Glamour.it e Vvox.it.
Appassionata di web, in fin dei conti una nerd con delle belle scarpe.
Continua a leggere...

Follow Me

La risposta da Instragram non aveva codice 200.

Categorie

Articoli recenti

Articoli più letti

Archivi

Tag

Partners