PANNOLINI LILLYDOO, LA NOSTRA ESPERIENZA

Mai avrei pensato di parlarvi di pannolini, eppure quando si diventa mamme si diventa manicali su tutto quello che riguarda i nostri bambini, quindi non potete sfuggire ad una mia recensione dei famosissimi Lillydoo.

Sembra una domanda inopportuna, ma vorrei farvi riflettere su quanto possa essere fastidioso avere un arrossamento proprio lì, in quella zona nascosta sempre dal sole e sulla quale passiamo tante ore della nostra giornata, sì sto parlando del sedere.

A me è capito una volta di scottarmi al mare e ancora mi ricordo il fastidio, ora provate a pensare cosa possa sentire un piccolo bimbo che ancora non sa gestire le sue emozioni in caso di arrossamenti, quando prova del dolore e non sa che cosa sia il dolore, prova del bruciore… urla e piange! Lo vogliamo trovare il miglior pannolino per il nostro piccolo?

Quindi partiamo da un concetto semplicissimo, il pannolino è un elemento fondamentale col quale ogni mamma deve fare i conti, fin dalle prime ore di vita del suo bambino. Come tutte io ho provato diversi pannolini, alcuni mi sono sembrati duri come pezzi di cartone e li ho abbandonati dopo il primo pacco, altri hanno fatto scappare la pupù ovunque, altri erano troppo ingombranti… insomma, si prova finché non si trova quelli che più piacciono a mamma e pupetto.

Negli ultimi due mesi ci hanno convinte i pannolini Lillydoo, dopo che molte amiche me ne avevano parlato benissimo.

I pannolini Lillydoo e la tenuta della notte

Come sapete Beatrice di notte beve due biberon di latte e quindi il mattino il pannolino è bello pieno di pipì. Qualche mattina fa per sbaglio spostandolo ho messo una mano sopra il pannolino e sono rimasta stupita di quanto fosse “gonfio” ma che la mano fosse asciutta. Inoltre niente odore di ammoniaca nella camera alla mattina! Chiamiamola ammoniaca dai! Per me questo test è stato più che soddisfacente per farmi procedere con gli ordini successivi, sì perché i Lillydoo non si comprano al supermercato o in farmacia, ma si ordinano e arrivano a casa!

Perchè scegliere Lillydoo

  • Sono in cellulosa sbiancata priva di cloro, proveniente da foreste sostenibili
  • Perle assorbenti microfini assorbono i liquidi
  • Morbido strato superiore a contatto con la pelle
  • Rivestimento esterno traspirante
  • Strato di assorbimento in tessuto non tessuto ad alta assorbenza
  • Chiusura che si adatta al bambino

Prova Lyllidoo

Non vi ho ancora convinte? Nessun problema, non mi offendo! Allora provateli personalmente anche voi, non costa nulla, basta richiedere il pacchetto di prova che riceverete a casa.

Se anche voi sarete soddisfatte quanto me, allora potete creare il vostro abbonamento, in modo tale che comprare (o dimenticare) i pannolini sia solo un vecchio ricordo. Sul sito si possono sottoscrivere diversi abbonamenti, in modo tale che ogni 2/4/6 settimane arriveranno i pannolini a casa, senza più il pensiero di averli dimenticati, come capita spesso a me!

Spero di avervi dato un ottimo suggerimento!!

Lascia un commento...

About Me

Blogger, social media manager, fashion addicted. Scrivo ovunque, anche sui fazzoletti di carta. Contributor per Glamour.it e Vvox.it.
Appassionata di web, in fin dei conti una nerd con delle belle scarpe.
Continua a leggere...

Follow Me

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Categorie

Articoli recenti

Articoli più letti

Archivi

Tag

Partners