VINO, CHE PASSIONE! ECCO COME ABBINARLO SENZA SBAGLIARE

Alzi la mano chi non ha mai scelto il vino solo il base al prezzo. Il più delle volte lo facciamo, ammettiamolo, ma dobbiamo essere consapevoli del fatto che in questo modo a rimetterci saranno i piatti portati in tavola, che non verranno affatto valorizzati (per non dire rovinati) da quello che beviamo. Per quanto i più scettici dicano il contrario, infatti, ogni pietanza richiede un abbinamento di vino preciso che ne esalti le caratteristiche o che vada a contrastare il sapore, “ripulendo” il palato.

Avere sempre a disposizione la bottiglia giusta per qualsiasi tipo di portata sarebbe un sogno, ma è un po’ improbabile a meno che non si abbia un’enoteca; una buona soluzione consiste però nel ricorrere all’acquisto di vino online (su siti come Easycoop, per fare un esempio), così da essere salvi anche quando improvvisiamo una cena e decidiamo il menu all’ultimo minuto. Come scegliere la giusta bottiglia per ogni piatto? Scopriamolo insieme!

Un vino per ogni sapore

Cominciamo dai piatti acidi, come gli spaghetti al pomodoro o il pollo al limone, ad esempio: a questi sapori dovremo contrapporre un vino altrettanto acido, in modo che non venga coperto da quello del cibo. Per quanto riguarda i cibi fritti o a tendenza grassa come la carne di maiale alla griglia, ad esempio, meglio accompagnarli con un vino tannico, che permette di riequilibrare i sapori nel palato per ogni boccone. L’accompagnamento ideale per i cibi piccanti è invece un vino dal sapore deciso ma con residuo zuccherino, proprio per far sì che venga bilanciato il loro sapore speziato.

Arriviamo quindi ai piatti a base di pesce. Qui la maggior parte di noi non ha dubbi: assolutamente vino bianco! Eppure, al contrario di quanto siamo portati a pensare, questa non è una regola che vale sempre; anche un vino rosso, infatti, può andare più che bene con il pesce, a patto però che sia leggero. Infine, i nostri amati dolci: fare i bastian contrari in questi casi non paga affatto, dato che questi alimenti richiedono obbligatoriamente un vino molto dolce (non per forza spumante, va bene anche un passito).

Gli abbinamenti più particolari

Che vino abbinare con il pesce crudo?  Bisogna sapere che in questi casi è bene scegliere un vino dolce e amabile servito alla giusta temperatura, per non andare a rovinare il gusto del pesce. Anche un vino delicato e aromatico come il Gewürztraminer può andar bene, soprattutto in abbinamento con piatti come sushi e sashimi. Questo tipo di vino è anche uno dei pochi che si adattano alle portate a base di tartufo, tra gli alimenti più difficili da accostare a un vino.

1 Commento

Lascia un commento...

About Me

Blogger, social media manager, fashion addicted. Scrivo ovunque, anche sui fazzoletti di carta. Contributor per Glamour.it e Vvox.it.
Appassionata di web, in fin dei conti una nerd con delle belle scarpe.
Continua a leggere...

Follow Me

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Categorie

Articoli recenti

Articoli più letti

Archivi

Tag

Partners