COME SCEGLIERE LA CUCINA GIUSTA

Continua la mia personale ricerca sul mondo dell’arredamento. Dopo avervi parlato delle tendenze e delle tipologie di cucine più in voga, vorrei darvi un piccolo aiuto per farvi capire quali sono i criteri da prendere in esame quando si vuole scegliere quella giusta! Con l’aiuto dei miei amici di ArredoGroup ho stilato questa lista di essentials. Spero possa tornarvi utile!

Per scegliere la cucina giusta dovete:

1. Identificare uno stile. È importante scegliere uno stile di cucina che sia in armonia con quello della vostra casa, con i vostri gusti e le passioni che vi accompagnano da sempre. Se siete delle persone eclettiche, amanti dei colori e della pop art, ad esempio, di per certo avrete bisogno di una cucina dalle tonalità vivaci; quelle lineari e ultra contemporanee potrebbero non rispecchiare la vostra personalità. Quindi non fatevi troppo contagiare dalle mode del momento.

2. Lo spazio. Noi donne lo sappiamo bene, lo spazio in cucina è sempre troppo poco, per questo va definito in termini di larghezza, lunghezza e altezza; molte cucine sono ricche di pensili proprio per sfruttare anche le altezze. Gli spazi della cucina devono essere progettati anche in funzione della manutenzione: il muro retrostante il piano di cottura rischia di sporcarsi mentre preparate da mangiare, per questa va ricoperto con mattonelle o idonei rivestimenti. Per quanto riguarda lo spazio dedicato alla spazzatura, si può decidere di posizionare i cestini sotto al lavello, oppure acquistare dei bidoni di design o dei contenitori già divisi per la raccolta differenziata da mettere in un altro punto strategico della cucina.

Se la cucina e il soggiorno sono nello stesso ambiente bisogna cercare di combinare e abbinare lo stile, non esagerate con le dimensioni del mobilio, deve essere tutto bilanciato e armonico.

3. Selezionare con cura i materiali. Per avere una cucina durevole nel tempo bisogna scegliere solo materiali certificati e resistenti, anche se questo spesso comporta un maggiore sforzo economico.  Per il piano di lavoro, ad esempio, il miglior prodotto è il quarzo, resistente al calore, agli olii e ai comuni acidi domestici ed è, inoltre, più facile da pulire. Tra le soluzioni alternative vi suggerisco laminato, marmo e acciaio. Legno e acciaio sono decisamente i materiali migliori (e i più classici) che possiate scegliere, sebbene in questi ultimi anni siano state lanciate diverse proposte hi-tech di ottimo livello.

4. Cassetti, dispense e maniglie. Per la base della cucina è consigliabile scegliere dei cassetti estraibili, perché consentono un facile utilizzo. Invece per la parte superiore della cucina sono più indicati i pensili con le ante. Naturalmente fate sempre attenzione al meccanismo di chiusura.

Le maniglie hanno una forte visibilità e danno la linea a tutto il mobile. La cucina moderna spesso richiede le maniglie ad asta o tubolari, altri propongono l’anta rimane liscia, ma in questo caso si crea una gola, cioè una cavità che può essere verticale oppure orizzontale nella quale la mano fa appiglio per aprire lo sportello e nel complesso conferisce un’immagine più pulita e minimale.

5. Cappa. La cappa serve per depurare l’aria e aspirare i cattivi odori che si producono mentre si cucina. Con quale criterio sceglierla? In base allo spazio a disposizione, alle dimensioni della cucina e alle proprie necessità. Esistono modelli di cappe a vista, a sospensione, altre integrate nei pensili, ci sono soluzioni ad angolo, a parete o ad isola, dalla linea classica o contemporanea. Hanno una funzione pratica e sempre più un valore estetico.

6. Elettrodomestici. Frigorifero, forno, lavastoviglie, tostapane devono essere pratici ma non devono consumare tantissimo, quindi devono essere ad alta efficienza energetica, di classe A+, A++ o A+++. È importante cercare di ridurre gli sprechi di energia, sia per non trovarsi una bolletta esorbitante, sia per il bene dell’ecosistema!

Avete le idee un po’ più chiare ora? Per ogni dubbio fate come me e affidatevi alla competenza e alla professionalità di ArredoGroup, vi sapranno consigliare bene!

Lascia un commento...

About Me

Blogger, social media manager, fashion addicted. Scrivo ovunque, anche sui fazzoletti di carta. Contributor per Glamour.it e Vvox.it.
Appassionata di web, in fin dei conti una nerd con delle belle scarpe.
Continua a leggere...

Follow Me

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Categorie

Articoli recenti

Articoli più letti

Archivi

Tag

Partners