Graduation look – Cosa mettere alla laurea

Cosa mettere il giorno della laurea? Dico sempre alle mie amiche di pensare che è un po’ come entrare in chiesa: sobrietà, gonne lunghe e braccia coperte, pochi fronzoli, l’importante è passare inosservate. Sì perché l’animo umano è molto suscettibile a colori, piercing, borchie e tatuaggi in vista. Io mi sono laureata due volte quindi qualcosina potrei dirla in merito, fidatevi di me. Il look che consiglio per un giorno così importante vi eviterà di fare la fine di quella che è stata antipatica a prima vista ad un professore vecchiotto e che non ha ascoltato per mezzo secondo la vostra tesi, perché impegnato ad osservare il tatuaggio sull’avambraccio sinistro. Non si tratta di mascherare la proprio personalità, ma si tratta semplicemente di essere un po’ bigotte, tempo 20 minuti e potete tornare a manifestare la vostra inclinazione punk rock , emo , dark o burleque che sia. Ecco le regole semplici da seguire: 
NO: 
– abiti troppo corti e con piume o altri accessori penzolanti
– colori sgargianti, come quelli fluo o troppo accesi come il rosso
– completo giacca e abito scamiciato, a volerci mettere un foulard potreste essere scambiate per delle hostess della Ryan air 
– tacchi troppo alti, con eccessivo plateau, riscchio di inciampare assicurato
– acconciature, capelli troppo fatti, voi siete lì perché avete passato giorni e giorni a studiare (?), mica il pomeriggio dal parrucchiere
SI 
– abiti appena sopra il ginocchio, con poca scollatura se non siete troppo prosperose, un po’ bon ton
– la giacca, un classico. So che fa caldo e nelle università generalmente non c’è il condizionatore, ma se non siete tipe troppo emotive, non è il mio caso, mettetela
– il completo giacca pantalone è un ever green e vi tornerà utile a tutti i colloqui che andrete a fare
– sandali con tacco modesto vi faranno sentire sicure 
– collana di perle che fa tanto Jaquie O , ai professori ultra settantenni piace sempre 
What to put on graduation day? I always tell my friends to think that is a bit ‘like going to church: sobriety, long skirts and arms covered, few frills, the important thing is to go unnoticed. Yes, because the human mind is very susceptible to color, piercings, tattoos and studs in sight. I graduated twice and then a little something I could put it on, trust me. The look that I recommend for such an important day will avoid the same fate as that which was unpleasant at first sight to a professor older and who has not heard for half a second your thesis, because it pledged to observe the tattoo on his left forearm . This is not to mask their own personality, but it’s just being a bit ‘bigoted, time 20 minutes and you can go to express your inclination punk rock, emo, dark or burleque it. Here are the simple rules to follow:

NO:

– Too short dresses and other accessories with feathers or dangling
– Bright colors, such as neon or too bright like red
– Jacket and sleeveless dress, to want to put a scarf might be mistaken for the Ryan Air Hostess
– High heels, with excessive plateau, riscchio stumbling insured
– Hairstyles, hair too hard, you’re there because you have spent days and days to study (?), Not the afternoon at the hairdresser

YES

– Just above the knee dresses with little cleavage if you’re not too prosperous, a little ‘bon ton
– A jacket, a classic. I know it’s hot and universities generally there is no air conditioner, but if you are not chicks too emotional, not my case, put
– Full jacket and pants is a ever green will come in handy to all the talks that are going to do
– High-heeled sandals will make you feel secure modest
– Pearl necklace that does so much Jaquie O, the professors always like ultra septuagenarians

Zara

H&M

You May Also Like

UN CALENDARIO DELL’AVVENTO PIENO DI REGALI PER I BAMBINI DELL’OSPEDALE SAN BORTOLO DI VICENZA

SUN STRIPPING, come realizzarlo.

UNA CITTA’ TUTTA DA SCOPRIRE: BRUXELLES

DA LONDRA AL GOODWOOD FESTIVAL OF SPEED CON FORD