Trouble for H&M

Sarà che quest’anno causa maltempo sono ancora pallida pallida, ma quando ho visto per la prima volta questa campagna pubblicitaria di H&M sono rimasta un po’ perplessa. Nel senso che non mi sembrava che la modella in questione, Isabeli Fontana, fosse così scura di carnagione e neppure mi sembrava possibile raggiungere un tale grado di abbronzatura, tanto che sicuramente quelli di H&M devono esserci andati giù pesanti con la saturazione in Photoshop. Il problema è che questa campagna ha creato molta indignazione in Svezia. H&M è stata accusata di suggerire un modello sbagliato, ciò di consigliare di esporsi ai raggi UV in maniera sconsiderata. Personalmente io credo che stiamo un po’ esagerando. A me sembra chiaro che l’immagine è stata ritoccata, semplicemente per far risaltare maggiormente i colori fluo dei costumi. Forse gli Svedesi, notoriamente bianchissimi di carnagione, non sono mai stati nelle spiagge italiane dove donne con la fissa della tintarella si fanno bagni nell’olio e stendono al sole solo dalle 12.00 alle 16.00. Mi pare più un problema di scarsa educazione alla salute del proprio corpo che un modello imposto da un cartellone pubblicitario di H&M.  Insomma, sarò controtendenza ma io non mi sento indignata e voi
It will be this year due to bad weather are still very pale, but when I saw for the first time this advertising campaign for H & M I was a bit ‘puzzled. In the sense that it did not feel that the model in question, Isabelle Fontana, was so dark in complexion, and even seemed possible to reach such a degree of tanning, so that certainly those of H & M should be gone down heavy with saturation in Photoshop. The problem is that this campaign has created great indignation in Sweden. H & M has been accused of suggesting a wrong model, what to recommend exposure to UV light in a rash. Personally I believe that we are a bit ‘too far. To me it seems clear that the image has been retouched, just to bring out more the fluorescent colors of the costumes. Maybe the Swedes, known to white-skinned, have never been in the Italian beaches where women with fixed suntan oil and bathrooms do you lie in the sun only from 12.00 to 16.00. It seems more a problem of poor health education of their body that a model imposed by a billboard of H & M. Well, I do not feel angry and you?

You May Also Like

UN CALENDARIO DELL’AVVENTO PIENO DI REGALI PER I BAMBINI DELL’OSPEDALE SAN BORTOLO DI VICENZA

SUN STRIPPING, come realizzarlo.

UNA CITTA’ TUTTA DA SCOPRIRE: BRUXELLES

DA LONDRA AL GOODWOOD FESTIVAL OF SPEED CON FORD