Wednesday, November 30, 2011

My SOS jeans

Ogni volta che apro l'armadio i miei occhi cadono sui jeans, perchè rientrano tra i miei capi preferiti. Ci sono periodi in cui mi fisso con un paio e uso solo quelli, snobbando gli altri. Ne ho di tanti tipi, elasticizzati, rigidi, spessi, morbidi come leggings, di tanti  lavaggi differenti. Ad ogni modo il cinque tasche è sempre l'ancora di salvezza. Se proprio non sappiamo cosa mettere, eccoli spuntare dall'armadio, ci metti un paio di tacchi e metà dell'opera è quasi completata.  La moda di questa stagione li vuole strettissimi, via il fondo largo, assolutamente out. Meglio ancora se sono un pò corti e lasciano scoperto il collo del piede se indossiamo delle decoltè, facili da infilare dentro agli stivaletti o ai tronchetti.

I nuovi arriìvati nel mio armadio sono un paio di SOS jeans, un regalo da parte dell'azienda per essere rientrata nelle trenta finaliste del concorso BECOME A SOS AMBASSADOR.  Ecco alcuni scatti. Devo dire che mi sono piaciuti subito, grazie a tanti piccoli dettagli, come il bottone e la targhetta posteriore impreziosita da alcuni zirconi, piccoli accorgimenti veramente glamour. Ottima anche la vestibilità. Stretti come piacciono a me, sulla gamba e sul fondo.  









Tuesday, November 29, 2011

Happy birthday to me


Tanti auguri a me, tanti auguri a me... oggi è il mio compleanno e offro a tutti virtualmente da bere. Stavo per prepararvi un post pieno di  mille cose che mi piacerebbe avere, una wishlist, invece ci ho ripensato. Sono talmente piena di cose che oggi proprio non ho desideri. Oh Dio, ci sono sempre un paio di borse che mi mancano e che da anni bramo, ma oggi proprio no. Spero di passare una bella giornata e una serata con le persone alle quali voglio bene. Come si dice per cortesia, basta il pensiero!

Happy Birthday to me, happy birthday to me ... Today is my birthday and I offer something to drink virtually to everyone. I was going to prepare a post with a thousand things, a wishlist, but I changed my mind. I'm so full of things that I did not want nothing today. Oh God, there are always a couple of bags that I miss and crave for years, but now its not. I hope to spend a beautiful day and evening with the people to whom I love. How do you say, just the thought!

Monday, November 28, 2011

Christmas in Veneto Designer Outlet

Il mio compleanno è alle porte e sabato mattina, aprofittando della bella giornata di sole, ho voluto farmi un regalino. Quale posto migliore dove trovare una nuova borsa senza dovermi per forza rovinare? Sono stata al Veneto Designer Outlet, a Noventa di Piave di cui vi avevo già parlato. Per sapere gli orari e le aperture vi consiglio di guardare QUI. Ho trovato il centro sorprendentemente addobbato a festa, con tanti alberelli sparsi qua e là, palline e fiocchi rossi. Per questa giornata ho deciso di indossare il mio nuovo pellicciotto, acquistato la scorsa settimana. Tranquille, è sintetico, non ho fatto fuori nessun animale per coprirmi, però è veramente morbido al tatto e lo trovo molto carino, al quale ho aggiunto una fusciacca in pelle. Nei prossimi giorni vi mostrerò la mia nuova borsa.   

My birthday is coming and Saturday morning, taking advantage of the beautiful sunny day, I wanted to make me a present. What better place to find a new bag without having to destroy by force? I've been to Veneto Designer Outlet in Noventa di Piave, which I had already spoken. I found it surprisingly decked with many trees scattered, balls and red bows. To this day I decided to wear my new fur coat, bought last week. Quiet, is a fax fur, I did not cover me out of any animal, but is really soft to the touch and I find it very nice. In the coming days I will show you my new bag.













fax fur OVIESSE
belt FRANCESCO BIASIA
jeans MET
hell ZARA
bag FURLA
ring FOREVER 21

Friday, November 25, 2011

Lazzari collection


Noi donne un giorno ci svegliamo e ci sentiamo rock, allora ci andiamo giù di brutto con le borchie, quello dopo un po' country e allora non usciamo di casa senza una camicia a scacchi , quello dopo ancora molto bon ton, delle moderne Audrey Hepburn . Quando voglio un look da "brava ragazza" penso subito alla collezione Lazzari. Non molti di voi conoscerannno questo brand perchè è presente in soli cinque punti vendita nel Veneto: Verona, Vicenza, San Bonifacio, Padova e Bassano del Grappa. Ho visto però che è possibile anche acquistare on line. Un peccato che non tutti possano entrare in uno degli store del brand poichè sono veramente carini, romantici, con mobili in legno bianco e suoi muri carta da parati color pastello. La sensazione è di entrare nella cameretta di una romantica adolescente.
Mi è capitato più di qualche volta di acquistare dei capi da Lazzari, ottimo il rapporto qualità-prezzo, considerando che si tratta di vero Made in Italy.
Questa collezione mi piace molto, peccato non avere altre foto. Si ispira ovviamente a Brigitte Bardot, con abiti in tonalità caramello, mostarda e beige mescolate ai toni più brillanti come l’arancione, l'albicocca e il rosso. Tantissime cappe, giacche e cappotti, soprattutto montgomery.
Il gusto è un pò vintage, ricco di dettagli come inserti in pizzo, fiocchi,  

When I want a "good girl" look I immediately think to Lazzari collection. Not many of you know this brand because it is present in only five stores in the Veneto, Verona, Vicenza, St. Bonifaccio, Padua and Bassano del Grappa. But I saw that you can also buy it online. A pity that not everyone can come into a store of the brand as they are really cute, romantic, with its wooden furniture and white walls, pastel wallpaper. The feeling is entering the room a romantic teenager.

I happened more than once to buy some of the leaders by Lazzari, excellent value for money, considering that these are real Made in Italy.

I really like this collection, Im sorry, I haven't  more pictures. It is obviously inspired by Brigitte Bardot, with dresses in shades of caramel, mustard and beige mixed with the brighter tones like orange, apricot and red. Lots of hoods, jackets and coats, especially duffel.

The taste is a little vintage, rich in details such as lace, bows.









Thursday, November 24, 2011

Twilight and other vampires

A me i vampiri piacciono e credo proprio di non essere l'unica, considerando che ieri sera la sala del cinema era gremita di fanciulle piene di sospiri per i succhia sangue di Twilight. Non sono una seguace della serie che ho visto per la prima volta di recente e qualche parolina per il nuovo film la vorrei spendere:  dopo aver aspettato tre episodi finalmente Bella e Edward consumano! Dopo gli infiniti sguardi, sospiri,  passeggiate, tramonti, finalmente i due si sposano, perchè il vampiro non vuole vivere nel peccato. Ovviamente le scene di sesso sono ridotte all'osso, ci sono più immagini allusive, testiere del letto che saltano, cuscini azzannati e lei che si risveglia ricoperta di lividi. La coppietta  si dedica poi alle partite di scacchi per non "consumare troppo". Tralascio il resto del film per soffermarmi su altro, su quanto acchippino questi vampiri, e mi domando perchè?
Sicuramente perchè il vampiro è sempre giovane e prestante. Non fatemi ricordare quei bonazzi di The Vampire Diares. Se mi domandate la trama, non mi ricordo mezzo episodio. So solo che siamo alla terza serie e tutte le volte sono solo bave per i fratelli Salvatore.  Passano gli anni e loro, niente, manco mezza ruga, sempre adolescenti.
Il vampiro è sexy ed ha esperienza, perchè ha secoli di pratica alle spalle.
Il vampiro è un gran bel pezzo di ragazzo, praticamente un modello. Sono finiti i tempi in cui il vampiro era brutto, con la faccia bianca, i denti aguzzi e il mantello. Pure Brad Pitti in Intervista col vampiro faceva fastidio, ora i vampiri sono diventati più umani e attraenti .
Il vampiro è ricco e con la crisi che c'è ben venga. Lo deduco perchè non ne ho mai visto una lavorare. sempre intenti a risolvere problemi o a giocare a baseball.
Il vampiro è utile, fa tutto alla velocità della luce, potrebbe essere un ottimo compagno, lava i piatti in due secondi e pulisce casa in dieci.
Il vapiro è romantico ed introspettivo, parla poco, è misterioso o almeno così vogliono farci pensare e a noi ragazze questo piace da matti. E' capace di amare per tutta la vita e quindi per l'eternità la stessa donna. Non ha di certo in mente le partite di calcio e la playstation, il vampiro si strugge d'amore, nel frattempo affila i denti pensando alla prossima preda.

PS. Vi consiglio di spendere questi 8,50 € per vedere Breaking Down al cinema, ritengo sia il migliore dei quattro, anche dal punto di vista della regia, ottime musiche, effetti speciali più decenti e credibili rispetto ai precedenti. Una bella storia, da prendere con le pinze, mezz'ora dedicata al matrimonio e al viaggio di nozze, ma per noi romanticone non è di certo un problema, forse lo sarà più per il vostro ragazzo se vi ha accompagnato che, ad un certo punto, vorrà solo scappare, alla velocità di un vampiro.













Wednesday, November 23, 2011

Laura Chiatti, why did you wear that?

Ieri per tutto il giorno ho sentito parlare di quanto male fosse vestita Laura Chiatti al programma di Fiorello lo scorso lunedì. Apro Twitter e in continuazione vedo commenti sul suo look, presa dalla curiosità guardo il video della sua performance e mi viene da dire "Oh mio Dio, avete ragione!". Eh sì, la Chiatti secondo me è una ragazza di gran talento, il volto più bello del nostro cinema, una gran voce, ma la mia sensazione che lei non sappia proprio vestirsi ha avuto pienamente conferma di fronte alle immagini di ieri. Da dove partiamo? Gonna troppo corta e troppo a vita bassa, giacca striminzita, top inesistente, seno (sicuramente rifatto da poco) in vista e per finire una collana che non aveva nulla a che fare col resto. Carine le scarpe, sicuramente Yves Saint Laurent. Troppo in vista: gambe, pancia, seno...bha..io opterei per un pò più di equilibrio. E' difficile scegliere cosa mettere in mostra, ma non tutto insieme. A dire la verità però dalla Chiatti prima o poi me lo sarei aspettato. Questi vip hanno sempre una sacco di esperti e stylist al loro fianco che scelgono  per loro i capi da indossare, in questo caso qualcosa non deve aver funzionato. Nel tempo libero però attori come lei presumo siano liberi di mettersi ciò che vogliono e mi era successo più di qualche volta di vederla in riviste con dei look indescrivibili, un pò sciatti e completamente fuori moda. Della serie, nel mio armadio sono piena di abiti da sera, ma per andare a fare due passi col mio fidanzato, cosa mi metto? Cara Laura, tieni a mente una semplice regola: il troppo storpia!